mercoledì 26 novembre 2014

Come sbiancare i denti in modo naturale



Lo sbiancamento dei denti è una pratica temporanea che serve a togliere quelle macchie causate dal fumo e da alcuni cibi e bevande. Alcune pratiche (sia casalinghe che professionali) sono invasive e intaccano lo smalto dei denti corrodendolo.
Quali sono allora i metodi naturali corretti?


Il dentifricio è il prodotto che più viene utilizzato per la pulizia dei denti. In genere un dentifricio chimico contiene sostanze abrasive, sbiancanti, schiumogene,...
Il perossido di idrogeno e il sodio tripolifosfato sono le sostanze più utilizzate nei dentifrici sbiancanti.
Il perossido di idrogeno viene usato anche dai dentisti durante il trattamento professionale di sbiancatura dei denti ed è noto per avere un effetto corrosivo sui denti.

Innanzitutto bisogna evitare le sostanze che possono macchiare i denti e cercare di aumentare la consumazione di cibi che sono in grado di aiutare la nostra igiene orale in modo naturale. Come le fragole, il sedano, la salvia,  l'olio d'oliva, i broccoli, la mela (sopratutto la buccia) e il finocchio.
Masticare cibi crudi e croccanti come le mandorle.
E' bene anche bere di più perchè, oltre che a far bene all'intestino, abbassa il ph della bocca rendendolo meno acido e impedendo così la formazione del tartaro.
Le foglie dell'Aloe Vera aumentano l'azione battericida sui denti e lenitiva sulle gengive.

Vediamo nel dettaglio questi cibi utili ai nostri denti:


  • Il sedano: la masticazione del sedano aiuta a produrre saliva che neutralizza i batteri che causano le placche. Inoltre la masticazione dei cibi croccanti aiuta la pulizia degli spazi interdentali. 
  • Semi di sesamo: contengono calcio, utile per proteggere ossa denti e gengive. I semi inoltre aiutano a rimuovere la placca.
  • Fragole: contengono enzimi che aiutano a sbiancare i denti. Un famoso rimedio della nonna consiste nello schiacciare una fragola e di strofinare la polpa sui denti, poi bisogna sciacquare la bocca.
  • Carote: come nel caso del sedano la loro croccantezza è benefica per favorire la produzione di saliva e a pulire gli spazi interdentali. 
  • Kiwi: i kiwi sono ricchi di vitamina C. Una carenza di vitamina C può rendere le gengive più fragili.
  • Mandorle e noci: masticare frutta secca aiuta a rimuovere le macchie e la placca dalla superficie dei denti.
  • Prezzemolo, salvia e menta: Masticare foglioline di menta o di prezzemolo dopo i pasti aiutano a mantenere l'alito fresco. La salvia è un potente sbiancatore naturale, le nonne consigliano infatti di strofinare una fogliolina sui denti dopo i pasti.
  • Tè verde: mentre il tè nero e il caffè macchiano i denti, il tè verde è considerato benefico per proteggerli. Il tè verde contiene catechina, una sostanza che aiuta ad annientare i batteri che trasformano gli zuccheri presenti nella bocca e sui denti in placca.


Inoltre su internet è possibile acquistare la radice d'albero araak , è una radice di un albero orientale che levigata sui denti li rende bianchi e lucenti.

Il succo di limone è utile contro le macchie gialle provocate dal fumo e dal caffè. Come il bicarbonato ha un potente effetto sbiancante, ma essendo acido corrode lo smalto se usato di frequente. E' meglio usarlo non più di una volta al mese.


7 commenti:

  1. Ciao!!
    Ho lasciato per te un premio nel mio blog, spero ti faccia piacere! :)
    http://veroniquebiologique.blogspot.it/2014/11/felicita-e-primo-premio-liebster-award.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ma grazie =) =)
      Appena ho un pochino di tempo libero faccio anch'io questa cosa carinissima!
      Grazie di nuovo

      Elimina
  2. IO bevo sempre una o due volte al giorno il tè verde, anche per le sue proprietà drenanti!
    Ottimo post..l'ho letto molto volentieri!

    RispondiElimina
  3. Ho sentito che il tè verde è molto male per i vostri denti, cioè. Da lui denti sdosta diventano scure. Spesso io bevo il tè verde, così ora sto cercando un metodo di sbiancamento dei denti. Ho visto in questa pagina, i dentisti croazia di offrire questo servizio molto comodo.

    RispondiElimina
  4. io uso il led e L’effetto si vede subito dopo il 2° minuto della procedura con la luce blu del LED e dopo 21 minuti i miei denti sono notevolmente più bianchi.

    http://benesseretop2000.blogspot.it/2015/03/lo-sbiancamento-dentale.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io l'ho usato per un periodo ma mi sensibilizzava tantissimo i denti e mi ha creato dei problemini! =)

      Elimina