martedì 29 ottobre 2013

Proprietà cosmetiche dell' olio di mandorle dolci

Un pò si storia
Il mandorlo è originario del Medio Oriente e ora prospera nei climi caldi e soleggiati del Mediterraneo e della California. Risale addirittura ai tempi biblici: si pensa che la verga di Aronne, citata nella bibbia, fosse un ramo di mandorlo.
Molto romantico è però lasciarsi cullare dalla mitologia greca, infatti: "Gli antichi greci narravano che Fillide, una principessa Tracia, incontrò Acamante, figlio di Teseo, sbarcato nel suo regno per una sosta durante la navigazione verso troia. I due giovani si innamorarono perdutamente, ma Acamante fu costretto a proseguire con gli Achei per combattere nella guerra di Troia. La giovane principessa dopo aver atteso 10 anni che finisse la guerra, non vedendolo tornare con le navi vittoriose si lasciò morire per la disperazione. La dea Atena, commossa da questa struggente storia d'amore, decise di trasformare Fillide in uno splendido albero di mandorlo. Acamante, che in realtà non era morto, quando seppe che Fillide era stata trasformata in un albero abbracciò Fillide-pianta, che per ricambiare le carezze fece prorompere dai suoi rami fiori anziché foglie. Quell'abbraccio si ripete ogni anno a primavera.
L'olio di mandorle fu inoltre un importante componente dei cosmetici per tutto il Medioevo.

Le sue proprietà


L'olio di mandorla è una buona fonte di vitamina D, ed è tradizionalmente associato con unghie forti e sane. Uno dei trattamenti più semplici per le unghie consiste nello scalare qualche goccia di quest'olio sul palmo delle mani, prima di massaggiarlo intorno alla base delle unghie e sulle cuticole.
L'olio di mandorle dolci viene aggiunto a molte moderne formule emollienti: dai balsami per capelli alle creme per le mani. 
è emolliente, nutriente ed elasticizzante grazie alla presenza degli acidi grassi. è addolcente soprattutto sui capelli, infatti è stato dimostrato che migliora moltissimo la condizione dei capelli molto secchi, sfibrati o crespi. 
Dato che quest'olio è molto tollerato dalla pelle, si utilizza moltissimo per le pelli con problematiche come rossori e irritazioni. Perfetto quindi per pelli sensibili e secche.
Efficacissima poi è la sua proprietà antismagliature: fin dal 3° mese di gravidanza si consiglia la sua applicazione su addome, seno, fianchi e cosce; inoltre, quando si segue un regime dimagrante, va applicato anche sull'interno delle braccia per prevenire efficacemente la comparsa delle smagliature.


Alcuni usi cosmetici


  • Può essere un ottimo componente nelle preparazioni di creme, balsami, scrub, oli da massaggio,...
  • Utile come struccante, basta versare qualche goccia su un dischetto di cotone e utilizzarlo come un normalissimo detergente.
  • Può essere applicato su tutto il corpo proprio come una crema per rendere la pelle più morbida ed elastica. Va applicato dopo la doccia in modo che venga assorbito rapidamente senza rendere la pelle unta.
  • Sui capelli, per renderli morbidi, lucidi e disciplinati, basta fare un impacco prima dello shampoo. Si versa qualche cucchiaio di olio sui capelli appena inumiditi e si massaggiano per ar penetrare meglio i principi attivi.
  • Utilizzato puro o mescolato ad altri oli (come quello di ricino), si rivela un ottimo trattamento per ammorbidire le cuticole e far crescere l'unghia sana e forte.
  • Per idratare la pelle si può aggiungere qualche goccia di olio nell'acqua da bagno.
  • Sulle labbra l'olio di mandorle crea una barriera protettiva contro gli agenti atmosferici che la seccano








1 commento:

  1. Ma questo post è fatto apposta per me!!! :D
    Aggiungo il tuo blog all'elenco di quelli che seguo, così ti vengo a trovare. Ho visto che mi hai inserita nelle tue cerchie; ricambio volentieri. Buona serata

    RispondiElimina